LUOGHI

Capodanno in montagna? Why not

by

Precisamente capodanno in montagna sulla neve

È il secondo capodanno che trascorro in montagna. L’anno scorso la temperatura era tutto tranne che invernale, la neve non si è vista nemmeno col binocolo e mi sono lamentata perchè non c’era. Non che io ami la neve, anzi. Solo che mancava l’atmosfera, tutto qui.

Quest’anno di neve invece ce n’era fin troppa e mi sono lamentata perchè faceva freddo e nevicava. Diciamo che c’era anche fin troppa atmosfera e io insomma non sono mai contenta. Addirittura la macchina è rimasta bloccata e mi sono ritrovata a spalare la neve appena sveglia, beh che dire… l’ultimo dell’anno capita una sola volta.

Apparte tutto avere la possibilità di trascorrere il capodanno in montagna non è cosa da tutti e ho cercato di godermi ogni singolo momento. Sono stati dei giorni stupendi e sono contenta di non aver rifiutato l’invito (sì, sono anche stata indecisa se andare o meno, ma si può?!).

Svegliarsi guardando le valli innevate, far colazione vicino alla stufa, camminare fino al paese, fare lunghe passeggiate, contemplare il paesaggio, bere un aperitivo cercando di farsi raggiungere da più raggi di sole possibili.

Il caos della gente che arriva per sciare, il caos della gente che ha finito di sciare e lascia le piste per andare a riscaldarsi in qualche bistrò. Il rumore degli scarponi da sci, il chiacchierio, le risate, il profumo di cioccolata calda e il rumore dei cubetti di ghiaccio che toccano il bicchiere mentre giri lo spritz.

Aspettare la mezzanotte giocando a Trivial Pursuit e sorseggiando prosecco nel calore che solo le case di montagna sanno dare. Una spaghettata in compagnia, le lenticchie. Lasciarsi alle spalle il vecchio anno e accogliere con un sorriso quello nuovo.

Stappare una bottiglia tirando le somme senza fare buoni propositi. Voglio solo giorno dopo giorno darmi degli obiettivi e raggiungerli. Voglio ricominciare a sognare e far diventare i sogni realtà. Lamentarmi di meno e darmi più da fare, ecco.

Ben arrivato 2018

capodanno in montagna

A Champoluc c’è un bellissimo percorso da fare a piedi (o perchè no in bicicletta o di corsa, se il tempo lo permette) lungo il quale si possono ammirare delle statue di legno che fanno di questo percorso un vero e proprio museo a cielo aperto.

capodanno in montagna

 

capodanno in montagna

 

 

 

 

 

Lascia un commento

La tua mail non verrà pubblicata

Ti potrebbero interessare anche

Most Popular

error: Content is protected !!