curry
PIATTI UNICI

Curry di verdure e tempeh

7 settembre 2017

“Cosa dici, ti va se prepariamo un curry di verdure oggi?”, mi chiede mentre giravamo tra gli scaffali del supermercato asiatico. Sarà, ma vedere tutte quelle spezie e prodotti particolari fa venire voglia di piatti un po’ diversi dal solito.E allora che curry sia. Per la cronaca, ho mangiato curry per tre giorni di fila. Sono fatta così, vado a settimane.

Per prima cosa ho messo nel cuociriso due bicchierini e mezzo di riso basmati integrale a cuocere e nel frattempo mi sono dedicata alle verdure. Il cuociriso lo ripeto sempre ma è una grande invenzione sappiatelo, soprattutto se come me mangiate più riso che pasta.

Per questo curry di verdure dunque vi occorrono:

  • mezzo panetto di tempeh
  • uno scalogno
  • due patate
  • 300 gr di spinaci freschi
  • 200 gr di ceci lessati
  • coriandolo fresco

Ho tagliato il tempeh a cubotti e l’ho messo in un pentolino coperto con del brodo e l’ho fatto cuocere a fiamma bassa fino ad assorbimento. Assorbito il brodo l’ho fatto saltare qualche minuto con un goccio di olio.

Ho tritato uno scalogno e l’ho fatto soffriggere qualche minuto. Ho aggiunto una lattina di latte di cocco e due cucchiai abbondanti di spezie miste specifiche per il curry con una tazzina di acqua. Fate cuocere una decina di minuti a fiamma lenta e aggiungete spinaci, patate e ceci precedentemente cotti.

Unite ora il tempeh, mescolate bene e fate cuocere una decina di minuti. Il misto di verdure deve risultare abbastanza cremoso, nel caso non lo sia abbastanza aggiungete ancora del latte di cocco. A cottura quasi ultimata aggiungete un pizzico di pepe e un mazzetto tritato di coriandolo fresco.

Servite il misto di verdure in una terrina o in piatto e a parte il riso. Io il riso non l’ho condito in quanto il curry di verdure risulta già saporito di suo e il riso funge da accompagnamento.

Al supermercato indiano ho trovato anche il papadom, tipico della cucina indiana. Si tratta di una cialda a base di farina di lenticchie e spezie (io ho preso la versione con aglio e quella piaccante). Cuoce in pochi minuti friggendola o mettendola nel microonde. Non è il massimo lo so, ma ogni tanto ci sta e ad ogni modo è stata una cena ottima.

Se vi interessa la ricetta per fare il tempeh in casa potete andare a leggere un mio articolo tempeh

Se invece volete provare voi a fare il papadum vi consiglio di dare un’occhiata qui papadum

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *