frittata vegana
PIATTI UNICI

Frittata vegana con tamari e cipollotto

18 luglio 2017

La frittata vegana o più comunemente detta farifrittata è la versione crueltyfree della classica frittata, dunque senza uova. E con cosa viene preparata allora? La ricetta standard prevede l’utilizzo della farina di ceci che io, tra l’altro, adoro: farina, acqua, sale. Partendo da qui ci si può sbizzarrire provando tutte le diverse varianti che la fantasia ci suggerisce: zucchine, cipolle, pomodori secchi, carciofi e via dicendo.

Ho scoperto però recentemente la farina di lenticchie e non ho potuto non provarla in versione frittata. Ha un sapore delicato e la trovo più leggera rispetto alla farina di ceci.

Ad ogni modo, sia che usiate la farina di ceci che quella di lenticchie, otterrete una frittata povera di grassi e naturalmente priva di glutine.

Per preparare questa frittata con tamari e cipollotto vi occorrono:

  • due tazze piccole di farina di lenticchie rosse (circa 120 gr)
  • due cucchiai di tamari
  • un paio di cipollotti
  • acqua (circa 200 gr)
  • un pizzico di sale marino integrale (facoltativo)

Lavate i cipollotti e tagliateli a rondelle. Io li ho usati a crudo ma nulla vi impedisce di farli cuocere. In un recipiente unite la farina,il tamari, un cucchiaino di olio, se volete salate e lentamente aggiungete l’acqua mescolando bene con una frusta in modo che non si formino grumi. Aggiungete i cipollotti. Per intenderci, l’impasto non deve essere nè troppo denso nè troppo liquido. Scaldate un cucchiaio di olio in una padella antiaderente o meglio ancora se l’avete usate una pentola per crepes. Mischiate bene la pastella e versatene metà nella padella. Cuocete a fiamma bassa fino a che la parte superiore non si solidifica. Girate la frittata e fate cuocere ancora un paio di minuti.

Togliete la frittata e proseguite con l’altra metà dell’impasto.

Tagliatela a fettine e servitela come antipasto o in accompagnamento e verdure o salse.

Qui trovate la ricetta dei miei crackers con farina di lenticchie crackers-lenticchie-rosse/

Only registered users can comment.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *