Piatti unici  RICETTE

Maki vegani con miglio, avocado e carote

by

Per la serie maki lovers. Oggi mi vizio. Sono a casa da sola con la pelosa e i due gattacci. È un evento più unico che raro e, dato che si tratta di una rarità, quando capita me lo godo al meglio. Ho passeggiato, girato in bici, passeggiato ancora, ho fatto sport, ho preparato i cereali per la colazione e sono andata a comprare il materiale per improvvisarmi designer. La mia capacità di fare un sacco di cose e di farle male è ormai nota a chi mi sta accanto ma non mi do per vinta. In fondo anche Florence è diventata cantante senza saper cantare. Ma ecco sul cantare, proprio su questo è meglio che lascio perdere perchè non fa davvero per me. Con tutto il resto posso anche provarci.

Comunque sono arrivata piuttosto affamata e ho deciso che oggi sarebbe stata giornata maki. Siccome sono sempre indaffarata dove posso cerco di semplificarmi la vita e ho la casa piena di tutti quegli aggeggi che possono aiutare a risparmiare tempo: cuociriso, stampo per polpette, stampo per arancini, sbuccia aglio e via dicendo. Vi chiederete se li uso alla fine. Certamente. E ho anche lui, un piccolo attrezzo che mi è costato due euro (un euro e novanta a voler essere precisi) e che mi ha resa capace di preparare in dieci minuti la quantità di maki che prima preparavo in un’ora. E senza nemmeno spargere riso in giro.

Oggi ho prepararto i maki con miglio, avocado, carote e fantasia. Nel senso che qualcuno ha la maionese, qualcuno i germogli e qualche altro la menta. I maki di per sè sono senza glutine ma controllate l’etichetta della salsa di soia perchè non è glutenfree.

Innanzitutto fate cuocere un bicchiere di miglio con un cucchiaio di curcuma in una quantità pari al doppio del suo peso fino ad assorbimento dell’acqua. Io non aggiungo mai sale perchè la salsa di soia con cui di solito vengono serviti è già abbastanza saporita.

Mentre il miglio cuoce, tagliate a carote e avocado a striscioline.

Cotto il miglio trasferitelo in una ciotola. Appoggiate metà foglio di alga nori sul tappetino in bambù. Ora riempite per metà il vostro attrezzo (vi consiglio di passarlo velocemente sotto l’acqua e di usarlo umido) con il miglio, aggiungete l’avocado e la carota e coprite con altro miglio. Chiudete l’attrezzo premendo bene e posizionate il vostro roll sull’alga. Alzate il tappetino e iniziate  ad arrotolare chiudendo bene il sushi.

Proseguite fino ad esaurimento del miglio.

Con un coltello bagnato tagliate in rotolini di 4/5 cm e servite con salsa di soia.

Share

Lascia un commento

La tua mail non verrà pubblicata

Ti potrebbero interessare anche

Most Popular

error: Content is protected !!