polpette di sorgo
Piatti unici  RICETTE

Meatballs senza meat di sorgo e azuki

by

Ah il sorgo! Come lo adoro. Da quando l’ho incontrato non l’ho più lasciato. Oggi ci siamo dati alle no meatballs. Per la serie meat free, Fleisch frei, sin carne…sembra carne ma non è. E allora cos’è? Alt! Cosa c’entra il sorgo che ho nominato all’inizio? C’entra perchè queste cruelty free meatballs sono a base di sorgo, fagioli azuki, cipolla e spezie. Assolutamente da provare.

Innanzitutto partiamo da lui. Non sono solita dilungarmi in descrizioni perchè tanto oggi basta inserire una parola in sign. Google che si trovano tutte le informazioni necessarie. Solo che per il sorgo nutro un amore speciale e penso valga la pena spenderci due righe. Si tratta di una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle graminacee. Ha pochi grassi, è facilmente digeribile, è ricco di ferro, fosforo e calcio e aspetto più importante è privo di glutine. È tra i cereali più importanti ma io l’ho scoperto da pochi anni.

Sono stata incuriosita dal nome e ho provato come primo prodotto la farina, per poi passare al cereale e alla pasta. Il cereale si presta benissimo per tutta una serie di piatti che vanno dall’insalata, alla minestra e perchè no per la preparazione di burger e finta “carne”. Come ci sono arrivata alla combinazione sorgo azuki è una lunga storia ma per farla breve ci sono arrivata traducendo la pagina di un ristorante vegano giapponese. No, non conosco il giapponese e in questo caso ho dovuto richiedere l’aiuto non al sign. Google ma al suo collega Google translate. Appena mi ha tradotto sorgo mi sono illuminata: come ho fatto a non pensarci prima??

Veniamo alla ricetta:

  • 200 gr di sorgo
  • 250 gr di azuki (scegliete voi se usare quelli in scatola o quelli secchi da far cuocere)
  • una cipolla rossa
  • due cucchiai di paprika dolce
  • pepe
  • sale

Fate cuocere il sorgo in acqua salata per circa quaranta minuti (più è cotto meglio è). Tritate la cipolla e fatela appassire in poco olio e a fuoco basso, aggiungete il sorgo, i fagioli azuki, il pepe e la paprika dolce. Mescolate bene e fate cuocere per una decina di minuti. Potete aggiungere un pizzico di timo e aglio essiccato o le spezie che preferite.

Mettete gli ingredienti nel mixer e frullate per qualche secondo. Formate le vostre polpette o burger. Potete preparare ora un sugo di pomodoro e farvi cuocere per qualche minuto le polpette oppure potete scaldare da entrambi i lati la vostra no-steak, arricchirla con del formaggio vegano e versarvi sopra del sugo.

 

Share

Lascia un commento

La tua mail non verrà pubblicata

Ti potrebbero interessare anche

Most Popular

error: Content is protected !!